Stress, un aiuto dalla natura?

Lo stress non è sempre negativo: tutti ne abbiamo bisogno per essere stimolati, produttivi e, non da ultimo, felici. Raggiunti livelli eccessivi si trasforma però in un’arma letale per la salute. A risentirne sono il fisico, la mente e il comportamento, che possono uscire seriamente provati da periodi in cui lo stress è elevato e costante.
Palina di carta stropicciata con la scritta "stress"

Effetti fisici e psicologici

Lo stress può infatti contribuire alla comparsa di problemi fisici come mal di testa, tensioni e dolori muscolari, dolori al petto, problemi di stomaco, insonnia e affaticamento. Anche la sfera sessuale può pagarne le conseguenze negative. A livello psicologico una vita stressante può invece portare ad ansia, irrequietezza, perdita di motivazione, irritabilità, rabbia e anche depressione. Ma c'è di più. Chi è stressato è infatti a rischio di comportamenti poco salutari, come indulgere in eccessi alimentari o nel consumo di alcolici oppure cercare di calmarsi con uno dei più acerrimi nemici della salute: il fumo [1].

Combattere lo stress con vitamine e minerali

Anche la natura può aiutare ad evitare queste spiacevoli conseguenze. Fra le soluzioni proposte sono incluse quelle del mondo degli integratori e dei supplementi alimentari, fra cui spiccano quelle a base di magnesio e di vitamine del gruppo B. L'uso del primo si basa sul fatto che durante periodi di stress intenso l'organismo utilizzerebbe più magnesio. Per questo la sua assunzione viene a volte consigliata anche per far fronte all'ansia. Inoltre il magnesio gioca un ruolo importante a livello del sistema nervoso, dove contribuirebbe anche a ridurre i livelli di adrenalina, un ormone prodotto proprio in risposta allo stress. Anche le vitamine del gruppo B vengono consigliate perché importanti per la salute del sistema nervoso. Tuttavia, le ricerche condotte sul tema non permettono di certificare la reale efficacia di questo tipo di soluzioni [2,3].

La soluzione è nei fitoterapici?

Altri rimedi naturali spesso consigliati per combattere lo stress arrivano invece dal mondo vegetale. Fra i fitoterapici più consigliati sono inclusi quelli a base di Passiflora incarnata, Hypericum perforatum, Rhodiola rosea, Betula verrucosa e Griffonia simplicifolia. Ai loro estratti vengono attribuite proprietà calmanti; talvolta, come nel caso della griffonia e dell'iperico, vengono citati anche effetti sui livelli di molecole coinvolte nella regolazione dell'umore e della risposta allo stress, come serotonina, noradrenalina e dopamina. Anche in questo caso, però, gli studi scientifici condotti sull'argomento non hanno portato prove conclusive della loro efficacia. La scelta migliore resta quindi rivolgersi al proprio medico, che in base alla sua esperienza saprà consigliare la soluzione più adatta al proprio caso fra quelle che potrebbero essere davvero efficaci.

1. Mayo Clinic - Stress symptoms: Effects on your body and behavior.

2. Camfield DA, Wetherell MA, Scholey AB, Cox KH, Fogg E, White DJ, Sarris J, Kras M, Stough C, Sali A, Pipingas A. The effects of multivitamin supplementation on diurnal cortisol secretion and perceived stress. Nutrients. 2013 Nov 11;5(11):4429-50.

3. Lakhan SE, Vieira KF. Nutritional and herbal supplements for anxiety and anxiety-related disorders: systematic review. Nutr J. 2010 Oct 7;9:42. doi: 10.1186/1475-2891-9-42.

I contenuti diffusi dal sito Danacol e i risultati dei test proposti hanno valenza generica: la valutazione di situazioni di rischio cardiovascolare non può prescindere dal parere del proprio medico.

logo_footer_actimellogo-activia_newmondo_danonelogo-danacol-footerlogo_danette_footerlogo_footer_smLogo Vitasnella di Danonelogo_footer_yoothie