Salute, tutta l’importanza della prevenzione

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità essere in salute non significa semplicemente non avere a che fare con malattie o infermità. Nella sua definizione la salute è uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale. I farmaci e le terapie messe a disposizione dalla medicina non sono gli unici strumenti a disposizione per raggiungere questo stato di benessere generale. Un’altra arma fondamentale è la prevenzione.
Signori felici facendo prevenzione per mantenersi in salute

Un approccio a tre livelli

Fare prevenzione significa adottare strategie per evitare la comparsa di una malattia o a limitarne gravità e peggioramento. In particolare, la prevenzione primaria permette di ridurre il rischio di sviluppare delle malattie eliminando i fattori alla loro base. La prevenzione secondaria permette invece di identificarle precocemente, in modo da poter intervenire quanto è più facilmente trattabile e le probabilità di guarigione sono più elevate. Infine, la prevenzione terziaria consente di gestire al meglio i sintomi delle malattie croniche e contrastare la comparsa di complicazioni.

Una vita migliore

La prevenzione secondaria e terziaria permettono di ridurre il più possibile l'impatto e le conseguenze di una malattia. Tuttavia partire, quando è possibile, dalle radici del problema è senza dubbio la scelta migliore. Dal punto di vista pratico ciò significa agire su tutti quelli che vengono definiti “fattori di rischio modificabili”. Il primo è l'alimentazione, che deve essere sana, equilibrata e sicura. Seguono l'attività fisica, che deve essere regolare, il consumo di alcol, che deve essere il più possibile limitato, il fumo, da eliminare in tutte le sue forme, e lo stress.
Il risultato non è solo la riduzione del rischio di ammalarsi, ma anche una migliore qualità della vita: prendersi cura di sé contrasta il sovrappeso, migliora la salute cardiovascolare, quella delle ossa e quella dell'apparato muscoloscheletrico e tiene alla larga le malattie metaboliche. Nemmeno i benefici psicologici devono essere sottovalutati. In altre parole, la prevenzione primaria è il primo passo per garantirsi il diritto a quella salute intesa come benessere psicofisico completo.

I contenuti diffusi dal sito Danacol e i risultati dei test proposti hanno valenza generica: la valutazione di situazioni di rischio cardiovascolare non può prescindere dal parere del proprio medico.

logo_footer_actimellogo-activia_newmondo_danonelogo-danacol-footerlogo_danette_footerlogo_footer_smLogo Vitasnella di Danonelogo_footer_yoothie