Come aumentare il colesterolo buono

Non tutto il colesterolo viene per nuocere: quello presente nelle cosiddette HDL (High Density Lipoprotein) è considerato “buono” perché anziché accumularsi nel sangue come quello “cattivo” – che aumenta i rischi per il cuore e le arterie – viaggia verso il fegato per essere opportunamente smaltito. Per proteggere la salute cardiovascolare i livelli di questa forma di colesterolo dovrebbero essere uguali o superiori ai 50 mg/dL. Come fare, in caso di necessità, per aumentarli?
Signori che fanno sport per aumentare il colesterolo buono

Un aiuto dallo stile di vita

Anche lo stile di vita può aiutare ad aumentare il colesterolo HDL. I fattori su cui è possibile agire sono almeno quattro: l'attività fisica, il peso, il fumo e l'alimentazione. Gli studi che dimostrano quanto un'attività fisica regolare possa aiutare a migliorare i livelli di colesterolo HDL non mancano [1,2]. In caso di sovrappeso, poi, l'esercizio aiuta anche ad aumentare gli effetti benefici della dieta proprio in termini di concentrazioni di colesterolo buono [2]. Anche il dimagrimento ha effetti significativi sui livelli di colesterolo nel sangue. Quando si è in sovrappeso o obesi è infatti sufficiente perdere dal 5 al 10% del proprio peso per vedere aumentare il colesterolo buono, e dimagrimenti maggiori permettono di ottenere maggiori benefici [3]. Infine, studi scientifici hanno dimostrato che smettere di fumare porta a un aumento dei livelli di HDL [4] e suggeriscono che un'alimentazione basata sui principi della dieta mediterranea e ricca di pesce possa contribuire a innalzarne le concentrazioni [5].

Le raccomandazioni degli esperti

Alla luce di questi benefici, secondo gli esperti dire addio alla sedentarietà, al sovrappeso e al tabacco è una buona strategia per cercare di aumentare il colesterolo buono [5]. La lezione da trarne sembra abbastanza chiara: per proteggere la salute di cuore e arterie bisogna garantirsi un'attività fisica regolare, non fumare e mantenere il peso nella norma scegliendo un'alimentazione ricca di pesce, frutta, verdura, cereali integrali e legumi.

1. Zmijewski P, Mazurek K, Kozdron E, Szczypiorski P, Frysztak A. Effects of Organized Physical Activity on Selected Health Indices among Women Older than 55 Years. ScientificWorldJournal. 2015;2015:625032. 2. Rosenthal RL. Effectiveness of altering serum cholesterol levels without drugs. Proc (Bayl Univ Med Cent). 2000 Oct; 13(4): 351–355. 3. Wing RR, Lang W, Wadden TA, Safford M, Knowler WC, Bertoni AG, Hill JO, Brancati FL, Peters A, Wagenknecht L; Look AHEAD Research Group. Benefits of modest weight loss in improving cardiovascular risk factors in overweight and obese individuals with type 2 diabetes. Diabetes Care. 2011 Jul;34(7):1481-6. 4. Gepner AD, Piper ME, Johnson HM, Fiore MC, Baker TB, Stein JH. Effects of smoking and smoking cessation on lipids and lipoproteins: outcomes from a randomized clinical trial. Am Heart J. 2011 Jan;161(1):145-51 5. Toth PP. The “Good Cholesterol” - High-Density Lipoprotein. Circulation. 2005; 111: e89-e91

I contenuti diffusi dal sito Danacol e i risultati dei test proposti hanno valenza generica: la valutazione di situazioni di rischio cardiovascolare non può prescindere dal parere del proprio medico.

logo_footer_actimellogo-activia_newmondo_danonelogo-danacol-footerlogo_danette_footerlogo_footer_smLogo Vitasnella di Danonelogo_footer_yoothie