Colesterolo, perché lo stile di vita è importante?

I problemi di colesterolo alto possono essere combattuti efficacemente con i farmaci. Tuttavia la prima arma da sfoderare contro l’ipercolesterolemia è un’altra: lo stile di vita. Qualunque sia la ragione alla base dell’aumento del colesterolo nel sangue, per poterlo combattere efficacemente è infatti fondamentale agire sull’alimentazione e su altri aspetti della quotidianità. Per di più nemmeno una terapia farmacologica adeguata può prescindere da uno stile di vita corretto. Modificare abitudini sbagliate è quindi una scelta obbligata per chiunque si trovi ad avere a che fare con il colesterolo alto.

Pane e pasta che contengono fibre alimentari

I vantaggi di uno stile di vita corretto

Agendo sullo stile di vita è possibile arrivare a ridurre i livelli di colesterolo a tal punto da evitare di dover iniziare ad assumere dei farmaci . Nel caso in cui questi siano comunque necessari, uno stile di vita adeguato può invece permettere di ridurne i dosaggi. L'effetto non sarà lo stesso in tutti i casi e dipenderà sia dalla gravità del problema, sia dallo stile di vita di partenza. Tentare di percorre questa strada è però fondamentale e secondo molti esperti dovrebbe essere la prima scelta fra tutti i possibili approcci al trattamento dell'ipercolesterolemia.

Non solo alimentazione

Il primo fattore su cui agire per combattere il colesterolo alto è l'alimentazione. L'American Heart Association raccomanda un regime alimentare ricco di frutta, verdura, cereali integrali, latticini a basso contenuto di grassi, pollame, pesce e frutta secca. Meglio invece limitare il consumo di carne rossa e di cibi o bevande ricchi di zuccheri. Anche l'attività fisica gioca un ruolo importante. Per tenere sotto controllo i valori di colesterolo bastano anche solo 40 minuti di esercizio aerobico ad intensità moderata per 3-4 volte alla settimana: camminate, nuoto, bicicletta o ballo sono fra le possibili scelte. Infine, lo stile di vita anti-colesterolo non può includere il fumo. La lotta all'ipercolesterolemia è solo l'ennesima buona ragione per non accendere mai più una sigaretta e per evitare il fumo passivo.

I contenuti diffusi dal sito Danacol e i risultati dei test proposti hanno valenza generica: la valutazione di situazioni di rischio cardiovascolare non può prescindere dal parere del proprio medico.

logo_footer_actimellogo-activia_newmondo_danonelogo-danacol-footerlogo_danette_footerlogo_footer_smLogo Vitasnella di Danonelogo_footer_yoothie